Andrea Giordani, artigiano restauratore di mobili, ma anche falegname e imbianchino, è uno di quelli cha la storia del Vecchio Conventino la conosce bene: sono più o meno 55 anni, da quando frequentava la bottega del ceramista Gianni Trapani, che lo frequenta.

Negli anni ne ha visto tutte trasformazioni , fino al restauro finale ed alla decisione, nel 2000, di aprire anche lui la sua bottega al Vecchio Conventino.

Dopo tanti anni passati a realizzare carte topografiche, si è ritrovato così, come ai vecchi tempi, a frequentare il Vecchio Conventino,  non più come semplice curioso, appassionato o dipendente, ma come titolare di una bottega.

E’ qui, nella sua bottega che si affaccia sul cortile interno del Vecchio Conventino , che Andrea Giordani accoglie i suoi clienti e, quando non è impegnato fuori, realizza i suoi lavori di restauro e falegnameria.